sabato, gennaio 14, 2006

Giornata della memoria

27 gennaio:la giornata della memoria.Lo so il tema dela shoà(credo di averlo scritto correttamente)è un argomento trattato e ritrattato, poi per un ex-allievo come me del prof cassarà(credo che il suo ricordo mi perseguiterà per tutta la vita) gli avvenimenti di quegli anni sono tutt' altro che nuovi, ma ritengo che sia giusto ricordare,come dice appunto il titolo,affinchè quelle atrocità non riaccadano mai più.Il 27 gennaio 1945 avviene l'apertura dei cancelli del campo di Auschwitz-Birkenau e oggi più di 300 iniziative coinvolgono un numero sempre più elevato di persone (è molto interessante il treno della memoria per chi non lo avesse ancora visitato).Che altro scrivere?Penso che l' argomento parli già abbastanza da solo.Con la speranza di non avervi annoiato a morte, Ciao!Andrea

 

 

5 Comments:

At 15/1/06 17:20, Blogger alberto carbonatto said...

Ciao raga, finalmente sono riuscito ad approdare in quel del blog della prof.Giorda.Come quell'ominide di Bosio anch'io vorrei esprimere il mio parere su una tematica così importante.Tempo fa,sintonizzandomi sul TG1 ho captato la voce dello speaker che annunciava la proposta di un ex-ministro del governo Schroder di voler abolire il giorno della memoria sostenendo che dalla fine della Seconda Guerra Mondiale sono trascorsi 60 anni e che questi erano problemi legati al passato.Alla fine del servizio non ho potuto trattenermi dal direMa che ministro balengo hanno i deutchs??!!.Troppo facile sterminare più di 6 milioni di persone e poi voler mettere tutto a tacere!!!

 
At 15/1/06 18:53, Blogger Giorgia said...

infatti!! cosa vorrebbe dire è un fatto del passato??? il giorno alla "memoria" serve esattamente x far sì che un'azione come lo sterminio degli ebrei non venga dimenticata con il passare del tempo!! è vero, sn passati 60 anni e allora?? ci sono feste commemorative che ricordano evnti molto più antichi e molto meno importanti..!! ah.. 'sti ex-ministri...!

 
At 16/1/06 14:54, Blogger marianna said...

Anche a me,durante gli anni passati alle medie,è capitato di appofondire questo argomento e riflettere suli errori del passato. Il mio parere è completamente diverso da quello dell'ex ministro,infatti vorrei dare la possibilità anche in futuro di giungere alle mie riflessioni e conclusioni.

 
At 18/1/06 14:34, Blogger daniela said...

Non è possibile, in che mondo viviamo? un ex ministro che dice idiozie del genere? poi ci chiediamo dove andramo a finire... se ci affidiamo a gente così... Il giorno della memoria è importantissimo per far si che le generazioni future non ripetano gli errori del passato!!!! Pensate che l'anno scorso ho visto un documentario del TG2 su questo tema alcuni ragazzi sui 16/17 anni non sapevano neanche cosa fosse il giorno della memoria!!!!

 
At 20/1/06 21:54, Blogger vitta said...

volevo solo avvisarvi (in particolare la quinta beta per il compito che deve fare)che c'è un sito italiano interamente dedicato all'olocausto.
vengono affrontate tutte le tematiche possibili e vi consiglio di segnarvelo:
www.olokaustos.org

 

Posta un commento

<< Home