sabato, dicembre 23, 2006

io,robot



Nel libro Io Robot sono presenti varie storie di robot , e tutte queste storie vertono sulle tre leggi della robotica, che sono:
  1. Un robot non può recar danno a un essere umano nè permettere che , a causa della propria negligenza , un essere umano patisca danno.
  2. Un robot deve sempre obbedire agli ordini degli esseri umani , a meno che contrastino con la prima legge.
  3. Un robot deve proteggere la propria esistenza , perchè questo non contrasti con la prima legge.
queste leggi rendono i robot macchine perfettamente affidabili , che però possono diventare molto deboli psicologicamente e distruggersi qualora ordini impartiti dagli esseri umani siano ambigui e contrastino con le tre leggi; questi racconti che parlano di robot ci fanno però anche capire la natura bizzarra della mente umana.

 

 

1 Comments:

At 27/12/06 23:39, Blogger Bianca said...

oh! Asimov!
Sto libro non l'ho letto...
Ma la cosa choccante nelle sue opere è quell'insieme abnorme di logica legata alle tre leggi (tante volte mi perdo nel seguire il filo), oltre che ci si ritrova a riflettere sull'"etica sui robot", che non è roba campata per aria ma... rispecchia certi problemi (non so bene come dirlo). Poi le descrizioni dei vari "spaziali" sono apocalittiche, circa la società almeno... brrr.

 

Posta un commento

<< Home