martedì, gennaio 16, 2007

V for vendetta

In quanto appassionato di fumetti ogni giorno scopro opere nuove, perchè, a mio parere, i fumetti sono arte. O, come direbbe il mio autore preferito, è una forma d'arte popolarmente trasmissibile.
Con l'uscita del film ho scoperto l'esistenza di un fumetto intitolato V for vendetta; l'autore è alan moore, autore molto conosciuto per le sue storie (sin city, o una delle storie più oscure e discusse con bat man, The killing Joke). L'autore non lo conosco molto, ma ho letto diverse sue storie; il metodo con cui accompagna la storia, i toni scuri, le vignette che sembrano un tutt'uno con l'immagine, rendono perfettamente ciò che vuole raccontare, specie in questa storia.
La storia è ambientata in un'era post atomica, dopo una terza guerra mondiale in cui buona parte dei continenti sono stati ricoperti dagl'oceani, mentre l'inghilterra è (apparentemente) uno dei pochi territori ancora interi. Per sopravvivere alla guerra è stato instaurato un regime fascista, il quale sopprime molte persone senza dare conto alla loro vita, e fanno esperimenti su altre. il protagonista è chiamato V, è uno degli esperimenti del governo che è riuscito a scappare, e ora cerca di vendicarsi su coloro che lo hanno fatto soffrire. Nel fare, appunto un primo atto terroristico, egli incontra una giovane donna, la quale stà per essere violentata; questa stava prostituendosi per avere del denaro con cui mangiare, ma la pena per chi fà ciò è la pena di morte, ma prima di questa colui che l'arresta ha il diritto di abusare di lei; di fatto sono dei polizziotti a usarla. V la salva, e la porta dove vive. Qui vivrà finchè resterà con v,e infine se ne andrà.
V però è ossessionato dalla ragazza; tanto da decidere di rapirla; questa ha trovato casa, un uomo affettuoso, ma egli lo uccide e porta via lei. Rinchiude questa in un lager, dove la turturerà fisicamente e psicologicamente, per farle rendere conto di ciò che lui ha vissuto, come lui e mile altri come lui hanno sofferto, prima di morire. La maggior pena psicologica per la ragazza avviene quando ritrova nella sua cella un foglio di carta igenica, dove una donna, poco prima di morire, ha scritto la sua vita, e diice di amare chiunque la legga.
Tutto ciò distrugge la ragazza, ma rimane fedele a V quando questi gli spiega che se l'ha fatta soffrire, è perchè l'ama...
Mi rendo conto che in poche righe e scritta in questo modo la storia non si capisca molto e che ho saltato le parti più importanti;la trama è molto contorta e difficile, molto pesante, e non vi svelo il finale per il semplice motivo che non sono arrivato a leggerlo;
consiglio a chiunque sia interessato o che sia incuriosito da un fumetto non di azione, ma più che altro ad una storia terribilmente crudele, ma affascina nel suo insieme.
particolare rilevanza hanno i monologhi di V, i quali spiegano la sua posizione e situazione mentale. Importantissimi sono il dialogo con la statua che rappresenta la giustizia, quando gli spiega che ora ama l'anarchia, e quello in diretta televisiva con la popolazione inglese.

 

 

2 Comments:

At 16/1/07 18:45, Blogger miki169 said...

sbaglio o c'è anche un film con questo titolo uscito un paio di anni fa'??

 
At 20/1/07 22:42, Blogger NymphetamineGirl said...

Io penso che il film sia uscito l'anno scorso (cioè lo scorso anno scolastico)... già già...

 

Posta un commento

<< Home