martedì, febbraio 06, 2007

"Maus"

"Maus" è un libro tutto a fumetti in bianco e nero che racconta la storia di una famiglia ebrea durante il periodo della Seconda Guerra Mondiale. Vladek, il protagonista, è intervistato dal figlio Art che voleva pubblicare un articolo raccontando questa storia. Vladek viene deportato nel campo di concentramento ad Auschwitz dove lavora duramente e alla fine, dopo una lunga storia riesce a tornare a casa con sua moglie Anja.
Secondo me l'autore, Art Spiegelmann, è stato molto originale a trattare un argomento così importante interpretandolo con i fumetti e dando ad ogni "ruolo" un'importanza diversa; infatti gli Ebrei sono interpretati da topi, i Polacchi dai maiali e i Tedeschi fascisti dai gatti. Per me, che sono un'amante proprio di questo genere (i fumetti) l'ho trovato molto interessante e mi è piaciuto molto.