giovedì, marzo 01, 2007

Hooligans e risse.

Ecco a voi un post che cadrà nel banale;
un'altra notizia di cronaca conosciuta da tutti, bene o male, perchè per qualche tempo non si è parlato d'altro.
Parlo di risse negli stadi, degli autori di queste e di altri terribili eventi legati al mondo del calcio.
In particolare non vorrei parlare della violenza negli stadi italiani.
Vorrei parlare dell'incredibile organizzazzione che hanno i fanatici inglesi del calcio,degli hooligans.
Durante la breve seppur intensa autogestione del Cavour succursale, abbiamo visto il film "hooligans". Il film non è stata una scelta causale, ma apparteneva ad un intero ciclo basato sulla violenza, composto da tre film: "Hooligans (Green Street Hooligans)",dove la violenza è legata allo sport,"American History X", quando è collegata con l'odio razziale e "fight club", quando, senza motivi al di fuori di esercitare la propria rabbia animale,la violenza diventa uno stile di vita.Quest'ultimo è stato quello che più mi ha colpito, per la sua pazzia originale e per il modo intrigante di narrare la storia, ma è troppo complesso per essere descritto velocemente su un post (messaggio promozionale: vi consiglio di vederlo), e quindi descriverò il primo, nonchè più semplice.
Un ragazzo, Matt (interpretato da Elijah Wood, Frodo nel signore degli anelli) viene cacciato da Harvard a pochi mesi dalla consegna della laurea, quando viene trovata della droga nella sua stanza.
La cocaina in questione non apparteneca però al santo Matt, bensì al suo ricco e potente compagno di stanza quindi, quando Matt viene accusato, questo non tenta neppure di difendersi, sapendo che ciò sarà inutile.
Matt, non avendo nè casa nè lavoro negli Usa, và in Gran Bretagna a trovare la sorella, la quale non vede da una vita. Shannon (sorella di Matt) ha un figlio nato da poco e un marito, il quale lo riceve molto freddamente in casa sua; vorrebbe una bella serata con la moglie e gradirebbe non essere disturbato, e non appena gli si presenta un occasione riesce a liberarsi di lui.
Appare infatti solo ora l'assoluto protagonista del film, il fratello di suo cognato, il quale è venuto a supplicare 100 sterline per andare allo stadio.
Il marito di Shannon dà quindi i soldi a costui (chiamato volgarmente Pete ) A patto che porti con sè Matt.Pete accetta e porta Matt dal suo gruppo di amici, e questi stringeranno subito grande amicizia.
ATTENZIONE però, Matt non avrà una facile integrazione: infatti gli amici di Pete sono un gruppo di Hooligans, la Green Street Elite (?), e non accettano una serie di persone.Non vogliono con loro nè yankee (e Matt arriva dagli States), nè poliziotti nè giornalisti (e Matt studiava giornalismo ad Harvard, oltre ad avere un genitore che lavora al Times).Di conseguenza Pete spiega che dovrà tenere segrete tali cose, tranne il fatto che è americano, sul quale gli amici scherzano allegramente.Dopo un pò di tempo la G.S.E. (abbreviativo per indicare il nome degli hooligans) parte alla volta dello stadio, e qua Matt scopre che per passare non dovrà essere riconoscibile, e che dovrà coprirsi la testa per non essere filmato.
Vedono la partita la quale si conclude con la vitoria della squadra del West Ham United,la squadra tifata dalla g.s.e., e questi contenti tornano allegramente ad un bar, a far baldoria.
Tutti tranne l'astuto quanto vispo Matt, che NONOSTANTE si sia reso conto di non andare esattamente a genio agli hoogligans dell'altra squadra, va per la sua strada.
Di conseguenza gli altri hooligans lo trovano e lo picchiano, fino a che i componenti della g.s.e. non vengono ad aiutare Matt.Questo partecipa così alla sua prima rissa, e NONOSTANTE in tutti gli scontri che avverranno nel film Matt se le prenderà da tutti,dopo questa è convinto "che la violenza, lei, si è impossessata di lui".
Matt andrà per molto tempo con la g.s.e., e aiuterà a farla tornare dopo tanto tempo il migliore gurppo di hooligans d'europa.Il problema scatterà solo quando si scoprirà che matt ha nascosto di essere un giornalista, e a questo punto il membro del gruppo a cui matt non è mai piaciuto va a riferire al gruppo di hooligans rivali dove poter trovare la g.s.e.,ed esplode un conflitto in cui il marito di Shannon (nonchè fratello di Pete) rimane ferito.
Di conseguenza Pete vuole vendetta, e organizza un enorme scontro fra le due Bande rivali.

Nella storia (semplice) vi sono degli intrecci che delineano più precisamente la storia.
Di questo film ho trovato incredibile l'organizzazione dei tifosi inglesi; questi non lanciano motorini o bombe, ma si ritrovano in luoghi appartati per prendersi a pugni; così facendo non fanno vittime innocenti, e chiunque partecipi sà precisamente cosa stà facendo.
Nel male, quindi, ritengo la scelta inglese più razionale, più intelligente, e capace di ottenere gli stessi risultati.
_________________________________________
FRa FoR FReedom

 

 

2 Comments:

At 21/3/07 10:56, Blogger agnese said...

Anche io ho partecipato all'autogestione e in particolare al laboratorio sul cineforum.Dei tre film ho visto solo i primi due che hai citato perchè poi sono andata a seguire il laboratorio sulla musica.Anche a me sono piaciuti particolarmente entrambi i film pure se diversi affrontano lo stesso tema in modo un po' pesante ma che colpisce!Non saprei quale scegliere come mio preferito.Ma consiglierei a tutti coloro,che non soffrono alla vista del sangue e della violenza,di vederlo per poi affrontare un tema molto importante e che ci riguarda da vicino.

 
At 3/4/07 17:50, Blogger ilaria said...

Anche io ho partecipato all'autogestione ed in particolare ho visto i primi2film da te ricordati(Hooligans e American History X).Senza dubbio entrambi i film trattano tematiche "pesanti",tuttavia penso sia giusto vederli per potersi fare un'idea su quella che è la realtà odierna.La violenza negli stadi o la discriminazione razziale avvengono un po' ovunque..Ho trovato interessante guardare sia l'uno che l'altro film anche se mi è piaciuto particolarmente American History X.
Consiglio la visione di questi film a tutti(a piccole dosi,però!XD).Ribadisco però la saggia avvertenza data dalla mia amica Agne:vedeteli solo se non siete facilmente impressionabili!

 

Posta un commento

<< Home