mercoledì, marzo 21, 2007


Salve a tutti!Non ho intenzione di criticare nessun genere musicale ma vorrei parlare del giornalista di Repubblica Mastrogiacomo.Recentemente liberato dopo due settimane di vera e propria prigionia,dove è stato incatenato,il gionalista ha vissuto un vero incubo.Rapito in Afghanistan dai talebani per ottenere la libertà di alcuni generali dell'esercito talebano è stato salvato dopo moltissime trattative portate avanti dal governo italiano e da Emergency.Con lui erano stati rapiti l'autista e un'interprete considerati spie.Il primo è stato ucciso,mentre il secondo è stato liberato ma poi si sono perse le sue tracce.Prima della liberazione,però,si è dovuto trattare per la liberazione dei talebeni.Tutto è dipeso dalla liberazioe dell'ultimo di questi,che ha portato alla liberazione del giornalista.In Ialia si sono vissute ore di apprensione per la sorte di Daniele.Il terrore della morte si è abbassato quando in Italia sono arrivati i video in cui Daniele diceva di stare bene. Comunque tutto si è concluso nel migliore dei modi.

 

 

3 Comments:

At 21/3/07 20:04, Blogger NymphetamineGirl said...

E' vero, possiamo essere tutti felici che Daniele Mastrogiacomo sia stato liberato, ma come hai fatto notare anche tu, bisogna ricordare a che prezzo: sono stati liberati terroristi in carcere, che riprenderanno la loro attività e molti sono morti prima di lui...

 
At 22/3/07 22:53, Blogger fmx's_12 said...

mi aggiungo anch'io alla gioia x la liberazione di Mastrogiacomo...
ma le domande che ci dobbiamo porre ora sono: che fine hanno fatto e faranno tutti gli "altri"?? A che condizioni è stato liberato il giornalista di repubblica?? cosa comporterà questa risoluzione in ambito internazionale??

 
At 23/3/07 00:07, Blogger fra'06 said...

Sono daccordo.
La liberazione d Mastrogiacomo è stato un grande evento, ma avrà grandi ripercussioni dulla politica internazionale.
Solo oggi ho seentito che nonostante il colloquio fra condolesa Rais (come si scriverà?) e Dalema dell'altro giorno, gli u es ei hanno avuto da ridire per la liberazione dei teroristi in carcere, chi a torto chi a ragione.
e poi, nonstante sostengo e ritengo che Gino Strada un modello da seguire, da quel poco che sò credo che emergency e il governo italiano abbiano tristemente ignorato la fine di tutti coloro che erano con mastrogiacomo, dando in pasto all'opinionepubblica questo "meraviglioso rilascio"....e tutti quelli con lui? a quanti import adella loro storia?

 

Posta un commento

<< Home